Mercati

Form di ricerca

La newsletter quotidiana sul commento dei mercati è stata sostituita, a partire dal 25/05/2016,  con le due newsletter settimanali che potete trovare nelle nuove sezioni “TRA MERCATI & FINANZA” e “TRA FISCALITÀ & FINANZA”

Overshooting

Con il rallentamento dell'economia cinese si è avuta una flessione della domanda di materie prime – agricole, minerali, e petrolifere. L'economia cinese probabilmente cresce molto meno del tasso ufficiale di crescita – intorno al 7% - perché la produzione di energia elettrica cresce molto poco – intorno al 2%.

Bollosità

Per stabilire – certo con approssimazione, ma comunque meglio che per intuizione – se i mercati delle azioni (e quali settori) siano o meno cari, si può seguire questa strada. Si prendono i mercati più cari di sempre: il Giappone del 1989, la Tecnologia del 2000, gli Emergenti del 2007.

La tenaglia

Ieri con la riapertura della borsa greca abbiamo assistito ad una forte caduta delle azioni delle banche – circa il 30%, che si somma alla caduta precedente – dall'inizio della crisi a fine 2014 fino alla chiusura della borsa.

La bolla cinese

La bolla della tecnologia – o del Nasdaq - del 2000 si basava su una storia vera: a distanza di poco più di un decennio siamo, infatti, tutti connessi in rete – sia gli individui sia le imprese.

Comitato d'investimento / VII

Si ha la stima della Banca dei Regolamenti Internazionali intorno al rendimento delle obbligazioni sovrane a lungo termine. Esso dovrebbe essere pari alle aspettative, con queste ultime che sono la combinazione del rendimento reale atteso e della inflazione.

L'ascesa debole

L'indice mondiale delle azioni è intorno ai massimi, così come quello dell'America del Nord, mentre quello dell'Europa è appena sotto i massimi dello scorso anno. Possiamo avere delle informazioni più dettagliate in merito alla forza di questi massimi?

Pagine