Economia

Form di ricerca

La newsletter quotidiana sul commento dei mercati è stata sostituita, a partire dal 25/05/2016,  con le due newsletter settimanali che potete trovare nelle nuove sezioni “TRA MERCATI & FINANZA” e “TRA FISCALITÀ & FINANZA”

Le “concessioni” di Bruxelles

Si hanno nell'Euro-area dei Paesi con un bilancio pubblico in avanzo prima di pagare gli interessi sul debito (il cosiddetto saldo primario), e i Paesi che sono in disavanzo. Fra i primi la Germania e l'Italia, fra i secondi la Francia e la Spagna.

Le banche italiane

Nel 2012 i debiti pubblici dei Paesi detti “malmessi” - fra cui l'Italia - erano considerati molto rischiosi, e le banche italiane avevano molti titoli del Tesoro. Esse dunque erano in uno stato di crisi potenziale, casomai il debito pubblico si fosse ulteriormente deteriorato.

Il contenzioso con la Cina

Se l'economia cinese fosse di “mercato” ci sarebbero meno barriere commerciali nei suoi confronti. Il contrario avverrebbe, come ovvio, se non lo fosse. Da qui il merito del contenzioso con l'Unione Europea (1).

Piano piano ...

Si hanno le previsioni e gli andamenti effettivi del saldo primario italiano (ossia il bilancio dello Stato prima del pagamento degli interessi) dell'ultima legislatura, quella che inizia nel 2013. Quel che si nota è la differenza fra le previsioni e i consuntivi.

Del parlar male degli altri

Si rimane colpiti dal continuo accusarsi in campo politico. “Ladri”, “Onesti”, “Servi”, eccetera. Lo si vede nei talk show televisivi, e nei post di Facebook, naturalmente solo se si è in contatto con chi la pensa diversamente. Sembra che non ci sia altro da dirsi. Esiste una ragione logica per questa deriva verso l'insulto?

Snodi - Petrolio

Due snodi sono stati dibattuti al Comitato Investimenti di lunedì: 1) il petrolio, e 2) Brexit. Ieri nel Commento abbiamo parlato del secondo. Oggi passiamo al primo. Il petrolio è caduto dagli oltre 100 dollari al barile nel 2014 a circa a 25 dollari al barile nel febbraio del 2016. Da allora è risalito fino a 45 dollari al barile.

Demografia e pensioni / I

Uno degli argomenti che va per la maggiore ha a che fare con la demografia: troppi anziani! Chi pagherà mai le pensioni? Vogliamo gli extracomunitari per avere dei giovani! No, non li vogliamo! E via andando. Esiste un modo sobrio e distaccato per giudicare queste cose, il cui nome elegante è “transizione demografica” (1).

Il ruolo di Atlante

In Italia il debito delle imprese e delle famiglie è – diversamente da quello pubblico - relativamente modesto e quindi esse non rifuggono dal credito per disindebitarsi - come avvenuto in altri Paesi quando il debito privato era troppo alto.

Pagine