Mercati finanziari

Form di ricerca

La newsletter quotidiana sul commento dei mercati è stata sostituita, a partire dal 25/05/2016,  con le due newsletter settimanali che potete trovare nelle nuove sezioni “TRA MERCATI & FINANZA” e “TRA FISCALITÀ & FINANZA”

Tre coppie di indicatori

Per avere un'intelligenza puntuale intorno agli andamenti dei mercati si possono usare sei indicatori, tutti basati sui prezzi giornalieri, che poi sono accoppiati per averne tre. Gli indicatori sono:

1 – Rame versus Oro

2 - Dollaro australiano versus Franco svizzero

L'invocazione della finanza

L'inflazione al consumo dell'Euro-zona a febbraio 2016 rispetto a febbraio 2015 è intorno allo zero – un +0,7% se escludiamo il petrolio, un -0,2% se lo includiamo. Appena pochi anni fa era intorno al 2,5%. Si chiede alla Banca Centrale di produrre un'inflazione intorno al 2%, obiettivo che non è ancora riuscita ad ottenere.

Il punto sui mercati

I primi due mesi dell'anno sono stati fra i peggiori di sempre. I mercati delle azioni da qualche giorno stanno salendo, ma sono ancora lontani da dove si trovavano solo pochi mesi fa. Le borse maggiori sono flesse - dall'inizio dell'anno fino a venerdì scorso - del 5% negli USA, del 10% nell'Euro-area, del 15% in Giappone.

I primi due anni di Renzi

Due anni fa Matteo Renzi diventava presidente del Consiglio. Può essere interessante rileggere che cosa si pensava allora, ossia come erano le aspettative nell'ormai lontano febbraio del 2014. Pubblichiamo paro paro il Commento del 25-2-14. Trovate anche il link che racconta come Matteo Renzi è riuscito a diventare premier (1).

L'uscita lenta dalla crisi

Perché non siamo ancora usciti dalla crisi iniziata nel 2007? Il ragionamento parte da una premessa e poi mette a fuoco le tre ragioni per la quali è difficile oggi uscire velocemente dalla crisi (1).

La premessa

La buona e la cattiva politica

All'impatto della politica nazionale nelle vicende economiche si da un gran peso. Si pensa che la buona politica faccia crescere l'economia più di quanto accadrebbe con la cattiva politica. E fin qui siamo nel buon senso, o se si preferisce nel campo delle affermazione dell'ovvio. Ma è davvero così?

Brexit

Si fa veramente fatica a capire per quale ragione la Gran Bretagna voglia uscire dall'Unione Europea. Se si prende la tabella che espone le ragioni a favore della permanenza e a favore dell'uscita non si capisce poi molto, la tabella la trovate qui (1).

Pagine